Locarno: rapina un distributore, preso in meno di un “amen”

Locarno: rapina un distributore, preso in meno di un “amen”
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 12.02) È durata 30 minuti scarsi la fuga del malvivente che iersera a Locarno, poco prima dell'orario di chiusura, si è reso responsabile di una rapina a mano armata ai danni di una stazione di servizio lungo via Bartolomeo Varenna. L'uomo, 33 anni, cittadino italiano con domicilio nel Bellinzonese, è stato infatti intercettato e bloccato da effettivi della Polcom Locarno e della Polcom Ascona mentre, a distanza di pochi chilometri dal luogo dell'assalto, a bordo di una vettura cercava di esfiltrare dall'area ormai presidiata da pattuglie organizzatesi secondo dispositivo di intervento. I fatti in sintesi: ore 21.33, irruzione nel punto-vendita annesso agli impianti per la distribuzione di benzina; ore 21.34, coltello nella mano destra e brandito minacciosamente verso la commessa, a quanto risulta l'unica persona presente in quel momento all'interno dell'edificio ed in assenza di altri clienti alle pompe; ore 21.36, bottino raccolto dalla cassa; ore 21.37, uscita del rapinatore e dileguamento in direzione non indicata. Principale ipotesi di reato: rapina. Da verificarsi elementi circostanziali che possano collocare il malvivente sulla scena di altri episodi criminosi. Inchiesta nelle mani della procuratrice pubblica Valentina Tuoni.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry