Lacrime a fiumi nel tributo all'operaio morto a Mendrisio

Lacrime a fiumi nel tributo all'operaio morto a Mendrisio
Tante lacrime, incombente la tristezza, decine e decine le persone che stasera si sono date convegno alla chiesa titolata a San Carlo Borromeo in Varese per la recita del rosario in ricordo di Massimiliano “Max” Visintin, operaio 52enne tragicamente deceduto giovedì per infortunio sul lavoro in un'azienda di via Alla Rossa a Mendrisio quartiere Rancate. L'uomo, rimasto schiacciato sotto una pressa durante l'attività di trasferimento di materiali destinati al riciclaggio, era morto sul colpo a causa delle gravi lesioni riportate. I funerali avranno luogo sabato 2 marzo a Conegliano Veneto frazione Collalbrigo (provincia di Treviso, Italia), luogo dal quale Massimiliano Visintin era originario.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry